domenica 28 febbraio 2010

Report convegno Computer Forensics a cosenza

Ieri 27/02/2010 ho tenuto il seminario sulla computer forensics a cosenza pressol'ordine degli ingegneri.

Appena arrivato mi son trovato di fronte l'aula stracolma erano almeno 100 persone di tutte le età pronte a sciropparsi 6 lunghe ore dedicate a questa disciplina.

Sono stato presentato in maniera straordinaria, facendomi sentire come una rock star, ho scoperto che tanti mi seguivano da tempo, sia sul blog sia sulla mailing list di CFI, qualcuno dai tempi del mio corso di ASP e molti a causa della distrbuzione CAINE.

Dopo circa un'oretta dall'inizio una giornalista del "Quotidiano della Calabria" mi ha "sequestrato" per potermi intervistare privatamente, l'evento è andato liscio, dinamico, senza alcun sbadiglio, anzi con tante domande ed hanno tirato fino alla fine!

Ho parlato diffusamente delle best practices, la hash collision, gli aneddoti legati allo svolgimento delle operazioni, le CTP e le CTU, e di CAINE, ringraziando sempre Giancarlo Giustini che iniziò il progetto ed esaltando l'Open Source che peremette anche i passaggi di mano e/o le modifiche ai software (come è successo con AIR ), ho parlato delle collaborazioni proficue con tutti gli amici di sempre e quelli nuovi (da Denis a Maxim, ecc.), insomma una carrellata di argomenti tecnici e umani che ha generato vari spunti di riflessione.

Non mi rendevo conto di quanta gente ci/mi segue, di quanti sono grati di tutto il lavoro di divulgazione gratuita, dei prodotti software realizzati, della disponibilità sempre mostrata...un evento come quello di ieri mi ha fatto capire, che dal 2005 ad oggi le cose sono molto cambiate e che la Rete è un grande mezzo, è un sistema che permette di esprimerti e farti valutare, senza necessariamente aver lavorato per le mega aziende, aver conseguito 100 certificazioni costose, aver frequentato nomi noti o aver vissuto in città importanti...quindi, ancora una volta, GRAZIE A TUTTI per il sostegno e la stima. : - )
Un ringraziamento particolare all'Ing. Emilio Malizia ed all'Ing. Giuseppe Spina ;)

Nessun commento: